Now Reading
“Scritture di Lago” varata le seconda edizione del premio letterario. Con tante novità
Padovani

“Scritture di Lago” varata le seconda edizione del premio letterario. Con tante novità

Torna dopo il grande successo della sua prima edizione, “Scritture di Lago”, premio letterario che vuole promuovere l’economia e la bellezza dei territori di lago organizzato dall’associazione no profit Lario In con il sostegno di Banca Generali.

“Scritture di Lago” nasce sia promuovere la diffusione della lettura sia per diffondere la conoscenza e la passione per splendidi laghi, in particolare quelli dell’area prealpina, del loro patrimonio economico, ambientale e culturale, favorendone la promozione turistica ed economica.

Il premio letterario – vinto nella prima edizione, categoria editi, dal romanzo  La casa delle farfalle (Rizzoli) di Silvia Montemurro, giurata quest’anno nella sezione Traduzione – evolve per questa seconda edizione: alle categorie romanzi e racconti editi e racconti inediti se ne affianca una terza, dedicata ai traduttori, per dare il giusto spazio e riconoscere l’importanza della traduzione all’interno della realtà mondiale.


Un’iniziativa aperta a tutti i maggiori di 18 anni, che potranno partecipare con uno o più elaborati proponendo il lago come ambientazione della narrazione. «Siamo stati entusiasti del riscontro della prima edizione di Scritture di Lago – dice il presidente Guido Stancanelli, che aggiunge – Per questo oggi lanciamo la seconda edizione, con un’importante nuova sezione. Allargare lo sguardo, fare rete è la base della filosofia dell’associazione Lario In: ci sentiamo europei e vogliamo guardare al mondo economico e culturale con una prospettiva ampia. Allo stesso tempo vogliamo promuovere le grandi bellezze e le ottime professionalità che il nostro Paese possiede. Per questo abbiamo deciso di riservare un’attenzione speciale ai traduttori, che grazie alla loro abilità e sensibilità, ci permettono di leggere capolavori di caratura mondiale».


Ma le novità non finiscono qui, visto che grazie ai finalisti della prima edizione, sono già state premiate le biblioteche di Bellinzona, Bergamo, Como, Lugano, Milano, Modena, Monza, Ravenna, Albizzate, Buguggiate, Casale Corte Cerro, Castelnuovo di Garfagnana, Cernobbio, Chiavenna, Chieri, Fusignano, Jesi, Lugo, Luino, Melzo, Villasanta. Anche per questa seconda edizione del premio, per fare ricevere in dono dei libri alle biblioteche è sufficiente scrivere un racconto per il premio letterario. Chi risulterà tra i finalisti farà arricchire di volumi la biblioteca del proprio Comune.

«Nel 2020 abbiamo ricevuto circa 200 opere inedite da tutta Italia, tra queste abbiamo individuato 20 finalisti. Abbiamo voluto creare una sinergia tra le sezioni del nostro premio letterario e contribuire a diffondere la lettura, donando alle biblioteche dei paesi dei finalisti le opere cartacee» spiegano gli ideatori dell’iniziativa Guido Stancanelli e Luca Pellegatta di LarioIn.

I bandi di partecipazione, tutti rintracciabili in integrale sul sito ufficiale della manifestazione www.scritturedilago.it si chiuderanno il 15 giugno per gli editi e 30 giugno per gli inediti e le traduzioni.

Scritture di Lago si svolge con il patrocinio di Regio Insubrica, Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regione Veneto, Comune di Como, Comune di Varese,  Confindustria Como, Confcommercio Como,  Camera di Commercio di Como e Lecco,  Camera di Commercio di Biella e Vercelli – Novara – Verbano Cusio Ossola,  FAI Lombardia, dell’associazione culturale La Gente di Lago.

See Also
SE LA FIERA SI FA DIGITAL, THEONEMILANO PORTA IN SFILATA SETTE MESTIERI DELLA MODA MADE IN ITALY

La partecipazione è gratuita.  La premiazione si svolgerà a Como il 29 settembre 2021.

Tutte le informazioni su www.scritturedilago.it

© 2019 Emporio delle Parole. Tutti i diritti riservati.

Scroll To Top